Formazione degli educatori

Formazione degli educatori

Si riconosce il desiderio di formazione dei laici appassionati del carisma, espresso e manifestato a più livelli; va curato e organizzato, poiché elemento importante quanto la loro professionalità, per dare futuro di senso alle nostre attività di apostolato.

dal CAPITOLO GENERALE XXIII, n. 48

Tutti quelli che hanno un ruolo educativo all’interno dell’Opera-Parrocchia San Michele, oltre a dare testimonianza del loro essere “buoni cristiani e onesti cittadini”, si impegnano a:

  • approfondire insieme a tutti i responsabili della propria associazione con il Direttore e un membro del Consiglio dell’Opera il presente libretto
  • partecipare alle Riunioni di famiglia (vedi Calendario dell’Opera)
  • partecipare agli incontri di formazione in occasione delle feste dell’Immacolata, di San Giuseppe e del Murialdo.
  • coinvolgersi per quanto possibile a momenti formativi e di festa organizzati dalla Congregazione a vari livelli.

Tutti quelli che sono chiamati quest’anno ad assumere per la prima volta ruoli educativi devono:

1. essere qualificati secondo l’iter formativo della propria associazione.

2. aver partecipato agli Incontri per i nuovi educatori (INE) cioè ad alcuni incontri di formazione che saranno organizzati dal Consiglio dell’Opera su temi specifici del carisma murialdino secondo il seguente programma:

1. Chi è san Leonardo Murialdo

2. Il carisma murialdino

3. L’Opera San Michele e la sua storia

4. Essere laici in un’opera giuseppina

Anche per il 2018-2019 la formazione dei nuovi educatori è affidata alla Comunità dei Laici del Murialdo.

 

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *